ah… la cecina

Si fa presto a dire cecina….
la cecina, in fondo, è un piatto semplice, e pure povero
ma provate a farlo come si deve
mica facile

Difficile anche trovarlo in giro
ormai
da qualche tempo è un po’ passata di moda
prima anche nel Senese si trovava nelle pizzerie al taglio, ora non più
Eppure ha un sacco di caratteristiche positive
gustoso, economico, vegano e senza glutine
ma, almeno secondo me, difficilissimo da fare
A meno di non trovare l’esatta proporzione degli ingredienti

cecina

Ingredienti
Farina di ceci una parte
acqua tre parti
Sale
Pepe nero
Olio extra vergine di oliva

Per chi si trova meglio con i numeri, ho trovato queste indicazioni più precise

1 – 150 grammi farina di ceci
500 di acqua
6 cucchiai di olio evo (4 nell’impasto e due sulla teglia)
Sale e pepe nero
Cuocere un’ora in forno a 160 gradi

2 – 180 grammi di farina di ceci
600 di acqua
6 cucchiai di olio
sale e pepe nero
cuocere 20 minuti in forno caldissimo

cecina1

Una delle cose più importanti della cecina è l’impasto
Oltre alle corrette proporzioni è necessario prepararlo con grande anticipo, anche la sera prima, così che riposando la farina possa amalgamarsi bene e assorbire tutta l’acqua

Fare attenzione che non ci siano grumi
Girare, schiacciare e far riposare
aggiungere un cucchiaino di sale e 4 di olio e mescolare bene

Riscaldare il forno
Ungere una teglia proporzionata alla quantità di crema
lo spessore deve essere di circa un centimetro
Infornare (un’ora a 160 gradi) e attendere con fiducia

la cecina perfetta (si legge con l’accento sulla i) è croccante fuori e morbida dentro
servire con una spolverata abbondante di pepe nero appena macinato e un filo di olio

E un piatto della tradizione povera toscana ma non solo
In versilia si chiama cecina, a Livorno torta
Ma lo fanno anche in Liguria, dove diventa la farinata
In Sicilia con le frittatine di farina di ceci nel panino si mangia il caratteristico pane e panelle

bene. Buon appetito a tutti

cecina2

Informazioni su simonapacini

mi piacciono i gatti, la cioccolata e ultimamente sono un po' indecisa fra Parigi e New York (ma quasi quasi scelgo le Hawaii)
Questa voce è stata pubblicata in di tutto un po', ricette vegane, ricette vegetariane e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...