budino di datteri, pere e latte di cocco

budinodatteri1

il dolce che non ti aspetteresti mai
non è dolcissimo, ma se uno vuole può renderlo più dolce aggiungendo zucchero o il dolcificante che preferisce (succo d’agave, sciroppo d’acero)
ma io lo trovo speciale e da quando l’ho scoperto lo faccio almeno una volta alla settimana

non ha un nome vero e proprio
la ricetta è stata inventata da un monaco indiano che ce l’ha insegnata in un corso di cucina orientale

Ingredienti
1 cucchiaio e mezzo (10 grammi) di agar agar
1 litro di acqua
1 tazza di zucchero di canna (o succo di agave o sciroppo d’acero)
3 pere mature tenere
10 datteri
due manciate di uva sultanina (golden)
una lattina di latte di cocco

la preparazione è semplicissima e molto veloce
il segreto sta nell’azzeccare l’esatta quantità di agar agar (un’alga insapore e inodore, addensante, che sostituisce la colla di pesce) per rendere il budino solido a punto giusto
a me fino ad oggi è venuto o solidissimo (come quello nella foto) o quasi liquido
ma il sapore è buonissimo lo stesso
anzi, forse quando è un po’ più morbido e cremoso si apprezza anche di più

Mettere l’acqua a bollire in una pentola, quando è calda aggiungere l’agar agar e lo zucchero (a meno che non usiate acero o agave, nel qual caso si aggiunge alla fine, a freddo)
mescolare bene finché l’alga non è completamente dissolta
versare tutti gli altri ingredienti (frutta e latte di cocco) in una ciotola grande e frullare con un minipimer
versare la crema ottenuta nella pentola con l’acqua e far bollire per 5-7 minuti
prima di versare in una ciotola di vetro o ceramica, se prima non si è messo lo zucchero di canna, è il momento di aggiungere il succo di agave o lo sciroppo di acero in quantità minori rispetto allo zucchero di canna
assaggiate per fissare il punto di dolcezza desiderato
tenete conto del fatto che la frutta e il latte di cocco sono già molto dolci da soli

una volta versato il composto nel recipiente adatto metterlo in frigo per qualche ora per farlo addensare
quindi servire come dessert

budinodatteri

Informazioni su simonapacini

mi piacciono i gatti, la cioccolata e ultimamente sono un po' indecisa fra Parigi e New York (ma quasi quasi scelgo le Hawaii)
Questa voce è stata pubblicata in biscotti e dolci, ricette vegane e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...